La Corsica è una meta turistica apprezzata soprattutto per le sue coste e la sua natura ancora selvaggia, che offre ancora oggi, come ad esempio a Bastia, angoli incontaminati e riserve naturali ricche di suggestioni, ma in pochi sanno che anche le città come Bastia e i paesi presenti sull'isola hanno molto da offrire. La Corsica è infatti un luogo ricco di tradizioni ed è un paese che conserva al suo interno una storia ed una cultura frutto dell'incontro di civiltà molto diverse. Queste sue molteplici facce sono oggi ancora visibili nelle città più importanti, vome Bastia, che si differenziano l'una dall'altra grazie alle influenze dei popoli che nel corso dei millenni le hanno frequentate e colonizzate (ad es. punici, romani, pisani, genovesi o francesi). La capitale dell'isola è Corte e, sebbene non sia una delle mete favorite dai turisti, in quanto situata nell'interno, è comunque una città pittoresca e molto amata dal popolo corso. Altre città importanti sono: Bastia, Porto Vecchio, Bonifacio, Ajaccio e Calvi.Due foto di due città corse estremamente diverse tra loro, non solo per tradizioni e cultura, ma differenti anche nello stile architettonico. Bastia è la seconda città dell'isola, di cui è considerata la capitale economica grazie al porto e all'area industriale che si stende a sud di Bastia, nell'unica vera pianura della Corsica. Bastia ha un fascino discreto fatto di scorci e atmosfere. Lo si ritrova nella Cittadella e nel centro storico di Bastia con gli stretti vicoli che ricordano quelli liguri ed è infatti a Genova che Bastia deve la nascita e la fortuna nei commerci della città di Bastia.